Bruno Giacosa

Una storia di sacrifici e di grandi vini.

I vini di Giacosa si dismostrano sempre sublimi, conosciuti in tutto il mondo e salutati dagli esperti e dai critici come tra le migliori espressioni delle Langhe.

La ricerca della perfezione

L’amore di Bruno Giacosa per i grandi vini e la sua meticolosa ricerca della perfezione non ammettono deroghe: la qualità deve essere assoluta. Se, per esempio, la vinificazione di un’annata non soddisfa i suoi criteri, il vino non si imbottiglia!

Bruno Giacosa 27 Prodotti trovati

La storia dell’azienda Bruno Giacosa

Tutto comincia durante la Seconda Guerra Mondiale, quando Bruno, appena quindicenne, abbandona gli studi e comincia a lavorare accanto al padre Mario, nella cantina fondata dal nonno Carlo nel 1900.

Passione ed entusiasmo animano Bruno che impara con umiltà tutti i segreti del mestiere.

Inizialmente la cantina della famiglia Giacosa vinifica solo uve acquistate dai conferitori. Nel 1982 Giacosa acquistò il vigneto Falletto a Serralunga, che inizierà la produzione del prestigioso Barolo Falletto. Nel 1996 acquisterà i cru Asili e Rabajà.

Nel 2004 Bruno ha passato le redini alla figlia Bruna.
Bruno ci ha lasciati nel 2018, all’età di 88 anni, accanto alla figlia Bruna.