Tanneux-Mahy

La storia di Champagne Tanneux-Mahy è prima di tutto una storia umana, ognuno dei quali contribuisce con la sua pietra allo sfruttamento. Di padre in figlio, il nostro piacere è condividere il know-how con gli amanti dello champagne.

Ettari vitati coltivati totali di proprietà: 6,50 suddivisi in alcune parcelle posizionate nei dintorni di Mardeuil, Verneuil, Epernay e Ay, località viticole della Vallée de la Marne.

 

La nascita dell’azienda Tanneux Mahy

Maurice Tanneux, il primo della famiglia a raccogliere le sue uve, trasformarlo in champagne e farne beneficiare una particolare clientela.

André Tanneux e sua moglie Micheline Mahy occupano la fattoria. Insieme creano il champagne Tanneux-Mahy, aumentare l’area di raccolta e in un contesto agitato, coinvolto nella creazione del Mardeuil cooperativa.

Indicato con l’esempio i vigneti di Champagne Tanneux-Mahy, ottengono il diploma del più bel giardino vitato nel 1953, 1954,1955 e sono standout classificate nel 1956.

Chantal e Jacques Tanneux hanno rilevato l’azienda nel 1981.

Nel 2009 che Katia e Christophe hanno rilevato l’azienda.