Gianni Brunelli

Nel 1987 Gianni Brunelli, torna a Montalcino e riesce a coronare il sogno della sua famiglia acquistando «Le Chiuse di Sotto».

L’Arte delle etichette

L’opera d’arte sull’etichette dei nostri vini è chiamata “Elvira with a hat” (Elvira con il capello) creata dall’economista di Harvard e pittore, Richard M. Goodwin. Richard era un frequentatore dell’Osteria Le Logge e un caro amico di Gianni e Laura. Molte volte ha osservato e ammirato Elvira, la madre di Gianni, che in quel periodo era responsabile della cucina delle Logge e come una Musa gli ispirò il ritratto. Ancora oggi “Elvira with a hat” è appeso all’entrata dell’Osteria Le Logge.

Gianni Brunelli 1 Prodotti trovati

La storia Brunelli Gianni

Nel 1987 Gianni Brunelli, torna a Montalcino e riesce a coronare il sogno della sua famiglia, acquistando, infatti, l’azienda «Le Chiuse di Sotto», quella dove lavorava suo padre Dino.  L’azienda «Le Chiuse di Sotto» è situata nell’omonima località a nord di Montalcino.

A metà degli anni ’90 Gianni e Laura, acquistano Podernovone. Situato sulle pendici sudorientali di Montalcino.
L’azienda è gestita e diretta sotto tutti i profili tecnici ed organizzativi dalla stessa proprietaria, collaborando con personale interno e di famiglia.